ABBRONZATURA ESTATE 2017, I’M READY!

ABBRONZATURA ESTATE 2017, I’M READY!

ABBRONZATURA ESTATE 2017, I’M READY!

Abbronzatura estate 2017, I’m ready!

Ci siamo! La stagione estiva è all’angolo quindi sarebbe meglio premunirsi per l’abbronzatura che sognate tanto, ecco allora qualche rimedio per non far spellare la vostra pelle abbronzata. Premettendo che esistono due tipi di persone: quelle che si bruciano al primo giorno e gli “già-scuri” al primo giorno di mare. L’essenziale per la tua pelle sarebbe idratarsi constantemente e a meno che tu non abbia gia una pelle scura e idratata avresti bisogno di qualche consiglio di prevenzione.

  • Usando l’Aloe Vera avrete un alto fattore idratante. Basta averne la pianta, aprire la sua foglia ed estrarne il suo gel-liquido ed applicarlo successivamente sulla prorpia pelle.
  • L’olio d’oliva, eccellente per pelli secche che tendono a spellarsi. Il procedimento è il seguente: scaldare l’olio nel microonde fino ad intiepidirlo, applicandolo sulla pelle bruciata si ottiene un effetto scrub se si aggiunge un cucchiaio di sale.
  • Il cetriolo è un contenitore di tantissima acqua anche con proprietà lenitive grazie alla vitamina C. Grattugiando il cetriolo puoi applicare successivamente la pasta ottenuta sopra la parte di pelle scottata dal sole. Lasciare agire per 15 minuti.
  • Anche se non ha l’odore più buono del mondo, l’aceto è utilissimo contro le scottature. Applicando un po’ di aceto (diluito con acqua se l’odore da fastidio) sulla pelle già calda aiuta a prevenire la scottatura.

Per chi invece di natura non ha il problema della scottatura o ha gia passato la fase di “spellamento” della pelle, ecco a voi alcuni trucchetti per una abbronzatura perfettamente scura e duratura.

  • Usa integratori al betacarotene circa due mesi prima di prendere il sole per preparare la pelle all’esposizione solare. La differenza si sentirà, vi abbronzerete più facilmente e sarete meno esposti agli eritemi solari.
  • La lozione solare, scelta in base al vostro tipo di pelle, è indispensabile per proteggere il derma dai dannosi raggi UVA ed UVB che sono la causa dell’insorgenza di tumori della pelle e dell’invecchiamento precoce. Attenzione però! Se non si sceglie il solare giusto ci si può scottare e la tintarella durerà molto di meno. E’ consigliato applicare la lozione solare 30 minuti prima dell’esposizione, ogni due ore e dopo ogni bagno.
  • Non bisogna esporsi al sole per molte ore di fila, soprattutto non il primo giorno, ma gradualmente e soprattutto non è necessario girarsi ogni cinque minuti ma è meglio ogni venti per avere un’abbronzatura omogenea. Attenzione all’acqua, riflette maggiormente il sole e dunque ci si abbronza più velocemente ma ci si scotta anche più facilmente. Attenzione anche al cielo nuvoloso sembra difficile scottarsi ma in realtà i raggi arrivano ugualmente. Evitare di esporsi al sole fra le 11 e le 15 poichè sono gli orari critici.
  • Meglio lasciar perdere gli oli abbronzanti, si corre il rischio di assomigliare a dei gamberi. Da evitare anche lozioni con profumi ed alcool, bene invece la crema doposole per idratare e rinfrescare la pelle.
  • Idratare la pelle è fondamentale per evitare che questa si secchi, compaiano desquamazioni e addio abbronzatura perfetta. Per questo è importante bere molta acqua ed usare creme idratanti, sono ottimi l’olio di argan ed il burro di karitè.

Per quanto riguarda la longevità:

  • non fare bagni d’acqua calda per non lavare via l’abbronzatura;
  • usare una crema adatta per mantenere l’abbronzatura a fine bagno;
  • usare saponi delicati e naturali;
  • massaggiare la pelle senza strofinare sia con la spugna che con l’asciugamano;
  • preferire la doccia al bagno e non stare a lungo sotto il getto dell’acqua;

 

Cose da non fare:

  • non avvalersi di rimedi naturali antichi come cospargersi di birra oppure oli, sono inutili e dannosi;
  • non spalmare creme idratanti al posto della lozione solare;
  • non uscite dall’acqua per esporvi direttamente al sole;
  • non usate lozioni profumate e non indossate bigiotteria onde evitare irritazioni della pelle.

 

Importante è anche l’alimentazione:

Il tè verde aiuta tantissimo la pelle ed ha effetti antiage, la tisana al mirtillo e anche la tisana alla calendula hanno un effetto benefico sulla pelle ed aiutano ad abbronzarsi di più.

centrifugati di carote, barbabietole, mele, frutti di bosco, pesche, meloni ed albicocche sono il top per ottenere e mantenere un’abbronzatura da favola.

Carote, frutta rossa e gialla che contengono molto betacarotene ma anche broccoli, spinaci, pomodori, lattuga, ciliegie, kiwi, arance, papaya, ravanelli, cicoria, fiori di zucca, radicchio, mango, zucca e semi oleosi. E’ molto importante anche l’olio d’oliva che contiene vitamine come la B e la E. Oltre queste vitamine sono importanti: la vitamina C, la A e naturalmente non bisogna dimenticare il selenio e lo zinco che si trovano nelle patate e nei frutti di mare. I pomodori sono ricchi di Licopene mentre la frutta e la verdura rosse e gialle sono ricche di vitamina C e betacarotene, le verdure a foglia verde son ricche di vitamina C ed acido folico, la carne del salmone è ricca di Astaxantina che protegge la pelle, la frutta secca contiene vitamina E.

 

 


 

 

 

Summer Tanning 2017, I’m ready!

Here we are! The summer season is at the corner so it would be better to get tanned for the tanning you’ve dreamed of, so here’s a few remedies to keep your skin tanned. By foretelling that there are two types of people: those who burn on the first day and the “already-dark” on the first day of the sea. The essential for your skin would be moisturizing constantly and unless you have already a dark and hydrated skin you would need some prevention advice.

Using Aloe Vera you will have a high moisturizer. Just have the plant, open its leaf and extract its gel-liquid and then apply it on the prorpy skin.
The olive oil, excellent for dry skins that tend to wax. The procedure is as follows: heat the oil in the microwave until it becomes indifferent, applying it to the burned skin you get a scrub effect if you add a spoon of salt.
Cucumber is a container of so much water also with soothing properties thanks to vitamin C. By grinding the cucumber you can then apply the paste obtained over the sun-shattered skin. Leave to act for 15 minutes.
Although it does not have the world’s best smell, vinegar is very useful against sunburn. Applying a little vinegar (diluted with water if the odor smells) on the already warm skin helps prevent sunburn.
For those who, in nature, have no problem with the scalding or have already passed the “spotting” of the skin, here are some tricks for a perfectly dark and lasting tanning.

Use betacarotene supplements about two months before sunbathing to prepare skin for sun exposure. The difference will feel, you will taper more and you will be less exposed to solar erythema.
The sun lotion, chosen according to your skin type, is essential to protect the dermis from the harmful UVA and UVB rays that are the cause of the onset of skin and early aging tumors. Be careful though! If you do not choose the right sun you can burn and the dye will last much less. It is recommended to apply the sun lotion 30 minutes before exposure, every two hours and after each bath.
Do not expose yourself to the sun for many hours in a row, especially not the first day, but gradually and above all it is not necessary to turn every five minutes but it is better for every wind to have a homogeneous tan. Beware of water, it reflects the sun and therefore tune faster but it is also easier to dig. Beware of the cloudy sky, it seems hard to get burned but actually the rays come in too. Avoid exposing yourself to the sun between 11 am and 15 pm as are critical times.
Better to lose tanning oils, you run the risk of resembling shrimp. Avoid even lotions with scents and alcohol, but good after-sun cream for moisturizing and refreshing your skin.
Moisturizing the skin is critical to prevent this from drying up, appearing desquamation and perfect teddy tanning. For this it is important to drink plenty of water and use moisturizing creams, good argan oil and shea butter.
As for longevity:

Do not make hot water baths to wash off the tanning bed;
Use a cream suitable to keep the tanning at end of bath;
Use delicate and natural soaps;
Massage the skin without rubbing with the towel or the towel;
Prefer to shower in the bathroom and not stay long under the jet of water;
Things to Do:

Not to use antique natural remedies such as sprinkling of beer or oils, are useless and harmful;
Do not spread moisturizing creams in place of sun lotion;
Do not leave the water to expose yourself directly to the sun;
Do not use scented lotions and do not wear jewelery to avoid skin irritation.
Importance is also the power:

Green tea helps a lot of skin and has anti-aging effects, cranberry herbal tea and even calendula herbal tea have a beneficial effect on the skin and help to sunt more.

Centrifuges of carrots, beets, apples, berries, peaches, melons and apricots are the top for getting and maintaining a fairy tanning.

Carrots, red and yellow fruits that contain a lot of betacarotene but also broccoli, spinach, tomatoes, lettuce, cherries, kiwi, oranges, papaya, radishes, chicory, pumpkin flowers, radish, mango, pumpkin and oilseeds. It is also important that olive oil contains vitamins such as B and E. Beyond these vitamins are important: Vitamin C, A and of course you should not forget the selenium and zinc found in potatoes and in the seafood. Tomatoes are rich in Licopene while red and yellow fruits and vegetables are rich in vitamin C and betacarotene, green leafy vegetables are rich in vitamin C and folic acid, salmon meat is rich in Astaxantina that protects the skin, The dried fruit contains vitamin E.

RELATED ARTICLES

STILE NORDICO – DESIGN 2018

STILE NORDICO – DESIGN 2018

STILE NORDICO – DESIGN 2018   Ciao ragazzi! Oggi ci

READ MORE
PALLONE D’ORO 2017 – 5° PER CR7

PALLONE D’ORO 2017 – 5° PER CR7

PALLONE D’ORO 2017 – 5° PER CR7     Ciao

READ MORE